Carrello delle bevande di Ico Parisi

$1,898.00

Descrizione

29 "H x 32" L x 19 "; Altezza tra i ripiani: 17" H; Vetro: 23,5" x 12,25"

Un carrello per bevande italiano moderno Mid-Century di Ico Parisi. Mogano con finiture in ottone e ripiani in vetro. Design elegante con finitura lucida liscia. Tutto originale. Ruote marcate "Brevettato". Carrello scorrevole liscio. Buone condizioni con piccoli graffi e graffi leggeri.

Un membro del team di ByCloudia ti contatterà al momento dell'acquisto per facilitare la spedizione.

Domenico (Ico) Parisi nasce a Palermo il 23 settembre 1916 da genitori siciliani, per lo più residenti in Piemonte, nel nord Italia. Nel 1925 la famiglia Parisi si trasferisce a Como dove Ico ottiene il diploma di perito edile nel 1936. Quando l'Italia entrò nella seconda guerra mondiale, Parisi si arruolò con il grado di sottotenente nel IX Battaglione Pontieri, operante sul fronte russo. Profondamente coinvolto nell'esperienza della guerra, documenta tutto ciò che vede con i disegni, ma anche e soprattutto attraverso l'obiettivo della sua macchina fotografica, mezzo espressivo a cui sarà molto legato per tutta la vita. Congedato dalle forze armate nel 1943, torna a Como dove riprende l'attività di progettista, lavorando in particolare su singoli mobili, allestimenti espositivi e architetture d'interni in collaborazione con Luisa Aiani, giovane vedova di Giovanni Galfetti. Dai primi anni Cinquanta l'attività di Parisi come designer di mobili e come architetto si fa ancora più intensa e prolifica. Fin dai suoi primi progetti, Parisi aveva assunto un approccio metodologico, già visibile nelle opere di Carlo Belli e Alberto Sartoris, che vedeva l'integrazione delle arti pittoriche nel lavoro progettuale, con il coinvolgimento di pittori e scultori nel processo progettuale, aprendo la strada a un nuovo modo di fare architettura.

Italiano

anni '50